Cucina & vini – 1

cucina & vini

Situata nel cuore della regione Franciacorta e distante pochi chilometri dal lago di Garda, Brescia è conosciuta per le eccellenze gastronomiche del suo territorio: il caviale, i casoncelli e il rinomato vino frizzante.

È qui che nel 1960 Lidia Gatti – Cavaliere del Lavoro – assume la gestione della popolare Rosticceria Milano, locale che qualche decennio dopo diventerà Ristorante 19/60.

Originaria di Rovato – un piccolo comune della provincia di Brescia – Lidia Gatti comincia una lunga e appassionata ricerca alla scoperta del vasto patrimonio culinario della regione.

cartolina-postale-1962-brescia

cartolina-postale-07-10-1969-brescia

È grazie ai suoi sforzi che in poco tempo la Rosticceria Milano si afferma sulla scena della ristorazione bresciana. Dando seguito a questo exploit, nel 1985, la rosticceria cambia nome in La Trattoria e grazie alla creatività della Chef Silvana Zanotti il repertorio si fa sempre più ricco e moderno.

Il 2016 segna infine un nuovo importante passo nella storia del locale. Il ristorante viene rinominato Ristorante 19/60 – in riferimento all’anno della sua fondazione (1960) e all’anno di nascita della fondatrice (1919) – e l’identità viene rivisitata.

La nostra storia

RICERCA & GUSTO

– – –

Ancorati alle nostre origini, crediamo fermamente nell’equilibrio tra la conservazione del sapere culinario bresciano e la ricerca costante di innovazione – per ricette fresche e genuine che non rinunciano alla tradizione.

Il nostro menu esprime l’altissima qualità degli ingredienti di stagione che selezioniamo tramite una ricerca accurata sul territorio. Rinnovato quotidianamente, propone accostamenti inediti che trasformano ogni pasto in un’esperienza unica.

I NOSTRI RICONOSCIMENTI
MEDAGLIA D’ORO della cucina bresciana
FORCHETTA D’ORO dell’Associazione Cuochi Italiana

ritratto-silvana-zanotti-ristorante1960-photo-olivier-lacrouts-spesso-web
La chef Silvana Zanotti
Ritratto di Gianpietro Godio
Il sommelier Gianpietro Godio

UN VIAGGIO ENOGASTRONOMICO

– – –

Curata dal sommelier Gianpietro Godio, la nostra carta dei vini include una selezione di etichette rare e internazionali che completano l’esperienza enogastronomica dei nostri ospiti, accompagnandone i gusti e le scelte.

Appassionato conoscitore del metodo champenoise, Gianpietro Godio è inoltre il fondatore di Godio – Vini d’identità. Le due cuvée millesimate nature Amour (2008) e Forza Nove (2009) – prodotte con selezioni parcellari di uve provenienti anche dai vigneti di proprietà in Franciacorta – sono stati recentemente aggiunti alla ricca cantina di 19/60.

 

PASTICCERIA

– – –

Accuratamente preparate dal nostro chef pasticcere Mirko Zanotti e dalla sua partita, rivisitazioni di classici francesi come macaron e canelé si combinano con ricette italiane tradizionali – per un tocco finale dolce e indelebile.

Inoltre, una ricca varietà di pani e grissini – integrali, ai cereali, bianchi – fatti in casa con ingredienti selezionati accompagnano ogni pasto.

ritratto-mirko-zanotti-ristorante1960-photo-olivier-lacrouts-spesso